Chi ben comincia…. #NuoveImpreseaTassoZero

, ,
nuove imprese a tasso zero

Attivo su tutto il territorio nazionale l’agevolazione promossa da Invitalia per il supporto ai giovani imprenditori ed imprenditrici.

Per tutti gli interventi non superiori a Euro 1.500.000, il Ministero dell’Economia, attraverso l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, promuove il progetto Nuove Imprese a Tasso Zero nella modalità di misura a sportello e quindi senza una scadenza.

Il progetto si rivolge a due categorie di imprenditori:

  • ai giovani, in età compresa tra i 18 e i 35 anni
  • alle donne, senza un limite di età, che vogliano costituire o che siano a capo di start up di micro o piccole dimensioni.

Il progetto si basa sulla stipula di un mutuo agevolato a tasso zero: nello specifico, per la somma totale degli investimenti ammessi, il 75% non sarà soggetto al calcolo degli interessi passivi. La restituzione dell’importo è prevista in 8 anni con rate semestrali costanti.

Di seguito la sintesi del bando:

Beneficiari

Imprese costituite in forma societaria da non più di 12 mesi, comprese le cooperative, la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà dei soci e delle rispettive quote di partecipazione, da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e/o da donne. Le società possono anche essere in fase di costituzione al momento della domanda, purché provvedano al completamento della procedura di costituzione entro i 45 giorni dalla comunicazione del provvedimento di ammissione.

I settori di appartenenza delle imprese sono:

  • Produzione di beni nell’industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli;
  • Fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
  • Turismo e commercio di beni e servizi;
  • Attività della filiera turistico-commerciale;
  • Servizi per l’innovazione sociale.

Localizzazione interventi

Intero territorio nazionale.

Interventi ammissibili

Programmi di investimento non superiori a Euro 1.500.000 da realizzare entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Spese ammissibili:

  • Suolo aziendale;
  • Fabbricati e opere murarie, comprese le ristrutturazioni;
  • Macchinari, impianti e attrezzature;
  • Programmi e servizi informatici;
  • Brevetti, licenze e marchi;
  • Formazione specialistica dei soci e dei dipendenti;
  • Consulenze specialistiche, studi di fattibilità economico-finanziari, progettazione e direzione lavori, impatto ambientale.

Agevolazione concessa

Mutuo agevolato a tasso zero, a copertura massima del 75% dell’investimento ammesso, con restituzione in 8 anni a decorrere dall’erogazione dell’ultima quota a saldo del finanziamento concesso con rate semestrali costanti posticipate, scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno.

Contributo minimo

Euro 500,00.

Contributo massimo

Euro 1.500.000,00.

Valutazione bando

La valutazione prevede la verifica dei requisiti formali e un esame di merito, a cui viene attribuito un punteggio.

La domanda verrà accolta in caso di superamento della soglia minima, ma senza graduatoria. L’esito della valutazione viene comunicato entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Per conoscere maggiori dettagli sui criteri di ammissibilità puoi contattarci senza impegno inviandoci un messaggio dal nostro modulo contatti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.