bando regionale per il turismo rurale, Bando Regionale per il Turismo Rurale, Hospitality Team, Hospitality Team

Bando Regionale per il Turismo Rurale

da | Lug 10, 2017 | News

Intervento a sostegno degli investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra agricole

È in scadenza il 30.09.2017 la presentazione delle domande di accesso ai finanziamenti del Bando Regionale sviluppato all’interno del Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020 a sostegno agli investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole.

La Regione Veneto mette in campo uno strumento finanziario a sostegno degli investimenti atti a migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiarne la ristrutturazione, l’ammodernamento e la diversificazione delle attività, nonché ad aumentare la quota di mercato e l’orientamento al mercato.

L’intervento è rivolto esclusivamente ad attività presenti nel territorio regionale.

Condizioni di ammissibilità agli interventi:

  • Per l’ammissione l’attività agricola deve essere ubicata nel territorio regionale e realizzare gli interventi all’interno di beni fondiari di proprietà del richiedente o con regolare contratto di affitto.
    Avere i requisiti per l’esercizio delle attività di turismo rurale.
  • Condurre l’azienda per almeno 5 anni dalla data di pubblicazione sul BUR del decreto di concessione dell’aiuto.
  • Presentare la relativa S.C.I.A. di inizio attività al S.U.A.P. del Comune entro la conclusione degli investimenti stessi. I requisiti previsti per l’esercizio dell’attività di turismo rurale devono essere mantenuti per tutto il periodo di stabilità dell’operazione finanziata.

Gli interventi ammissibili sono

Interventi finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra agricole, in particolare la creazione o l’ampliamento delle seguenti funzioni dell’impresa agricola:

  • Tutti i costi per investimenti strutturali destinati alla realizzazione di alloggi per la ricezione turistica, acquisto di nuovi macchinari e attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.
  • Ristrutturazione, ampliamenti a volume tecnico e ammodernamento di fabbricati finalizzati alla realizzazione di stanze e/o locali per lo svolgimento dell’attività di ricezione turistica o al loro adeguamento agli standard previsti dalle norme specifiche, anche ai fini dell’autorizzazione all’esercizio.
  • Presentazione di un Progetto che dimostri la creazione o sviluppo delle attività di diversificazione.

Importo del bando

Per ristrutturazioni ed ammodernamenti di beni immoblili, l’aliquota dell’aiuto rispetto alla spesa ammessa corrisponde al 50% per le zone montane e al 40% per altre zone.

Per il resto delle spese ammissibili, l’agevolazione è pari al 45% per le zone montane e al 35% per altre zone.

L’importo minimo di spesa ammissibile per domanda è pari a €8.000,00 nelle zone montane e a €15.000,00 nelle altre zone).

Per conoscere maggiori dettagli sui criteri di ammissibilità puoi contattarci senza impegno inviandoci un messaggio dal nostro modulo contatti.

Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulla pubblicazione di bandi a fondo perduto e su tutte le novità utili per la tua impresa?

Iscrizione avvenuta correttamente