Voucher Digitali I4.0

,
vocuher-cciaa-venezia

Ulteriori contributi a fondo perduto finalizzati all’introduzione delle tecnologie I4.0 nelle imprese

Oltre al Voucher Digitalizzazione di febbraio 2018 – i cui progetti, ricordiamo, andranno conclusi entro il 14 settembre p.v. – e al nuovo Bonus Formazione 4.0, c’è un’altra novità per gli imprenditori interessati alla digitalizzazione della propria azienda.

Stiamo parlando dei Voucher Digitali I4.0 (sigla che sta per Impresa 4.0), agevolazioni proposte dalle CCIAA per la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici.

Nello specifico, parliamo del bando presentato dalla Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare. Per informazioni sui Voucher Digitali I4.0 delle Camere di Commercio di altri territori, puoi contattarci liberamente, anche tramite un semplice commento all’articolo.

Cosa finanzia il Voucher?

Il bando finanzia servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione dei seguenti ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0:

Elenco 1: utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio.

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali rispetto a quelle previste al precedente Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Tutte le spese possono essere sostenute dalla data di presentazione della domanda fino alla data ultima di rendicontazione.

A quanto ammonta il Voucher?

Il Voucher ha un importo massimo di €10.000 e la percentuale di contributo dipende dal tipo di servizio e dalla dimensione d’impresa:

  • nel caso di attività di formazione, viene agevolato il 60% dei costi ammissibili per le medie imprese; il 70% per le micro o piccole imprese;
  • nel caso di servizi di consulenza in materia di innovazione, il Voucher coprirà il 50% dei costi ammissibili, percentuale elevabile fino al 75%, a condizione che l’importo totale degli aiuti per tali servizi di consulenza non superi €200.000 per beneficiario nell’arco di tre anni.

E’ prevista una premialità di €200 per le imprese in possesso del rating di legalità.

L’investimento minimo richiesto è di € 2.000.

Chi ne può beneficiare?

Possono beneficiare del Voucher le PMI attive aventi sede legale e/o unità, escluso magazzino e deposito, nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio.

A chi si possono richiedere i servizi di formazione e consulenza agevolabili?

Per beneficiare del Voucher Digitale I4.0, l’impresa dovrà avvalersi esclusivamente di uno o più fornitori tra i seguenti:

centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center, parchi scientifici e tecnologici, centri per l’innovazione, tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali

incubatori certificati

FABLAB, centri attrezzati per la fabbricazione digitale

start-up innovative e PMI innovative

ulteriori fornitori a condizione che essi abbiano realizzato nell’ultimo triennio almeno tre attività per servizi di consulenza alle imprese nell’ambito delle tecnologie indicate nell’elenco 1

relativamente ai soli servizi di formazione, agenzie formative accreditate dalle Regioni, Università e Scuole di Alta formazione riconosciute dal MIUR, Istituti Tecnici Superiori.

Come funzionano la presentazione e la rendicontazione della domanda?

Il bando della CCIAA Venezia Rovigo Delta Lagunare è già attivo: ogni impresa può inviare una sola domanda di sostegno, esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, entro il 31 ottobre 2018 (salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili).

E’ prevista poi una procedura a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico di presentazione.

L’erogazione del Voucher avverrà dopo la rendicontazione delle spese da parte dell’impresa beneficiaria, da effettuarsi entro il 7 dicembre 2018 tramite la presentazione delle fatture quietanziate.

Per ulteriori dettagli sull’agevolazione e sulla modalità di presentazione della domanda, puoi contattarci senza impegno tramite il modulo contatti o inviandoci una mail all’indirizzo segreteria@hospitalityteam.it.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.