La Responsabilità Sociale d’Impresa

,

Responsabilità Sociale d’Impresa per uno sviluppo sostenibile delle PMI

L’azienda è un micro-organismo che pulsa di vita propria e non sempre, soprattutto tra le PMI, c’è la consapevolezza di appartenere ad un sistema sociale molto più ampio e di avere una responsabilità non solo economica ma anche sociale e ambientale.

Oggi prendere atto di questo diventa un elemento distintivo e di successo. Vediamo perché.

Riprendendo il concetto di azienda sappiamo che è un insieme di persone e di beni con lo scopo di raggiungere un profitto economico. Ma questo non è fine a sé stesso, è il mezzo per migliorare la vita di ogni persona coinvolta nell’attività e della sua famiglia.

Se consideriamo che la maggior parte del nostro tempo è dedicata al lavoro ecco che anche la qualità delle relazioni all’interno delle aziende assumono un’importanza rilevante. Se le relazioni sono “sane” e collaborative, si vive meglio il quotidiano e anche il lavoro propende verso una resa migliore, questo è un dato di fatto. È anche vero che i beni e servizi prodotti dalle imprese hanno a loro volta un impatto ambientale durante il loro ciclo di vita.

Le aziende che colgono e coltivano questi aspetti all’interno delle loro organizzazioni adottano un approccio di Responsabilità Sociale d’Impresa, un nuovo concetto di modello di business del quale, spesso, le imprese non ne sono consapevoli.

Cos’è la Responsabilità Sociale d’Impresa

La Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI o CSR Corporate Social Responsability) è una manifestazione volontaria delle imprese che hanno preso coscienza di come le dinamiche sociali, ambientali ed economiche della loro attività impattano all’interno e fuori dell’azienda stessa e ne gestiscono le problematiche con efficacia.

L’elemento distintivo della RSI è quello di affiancare alla responsabilità economica anche una responsabilità sociale e ambientale, creando valori tangibili e intangibili, per tutto ciò che sta intorno e dentro l’azienda. Valori che sono vincenti per l’impresa, per le persone ma anche per il territorio e l’ambiente circostante.

Le tre componenti della RSI

Responsabilità ambientale

La Responsabilità Sociale d’Impresa si estende in effetti, oggi più che mai, anche alla sostenibilità ambientale. Ridurre al minimo indispensabile l’impatto ambientale significa avere più risorse disponibili in futuro e vivere in un mondo meno inquinato.

C’è infatti un interesse sempre maggiore da parte delle aziende verso un’economia più responsabile nei confronti dell’ambiente e del territorio. D’altra parte il mercato stesso è caratterizzato dalla presenza di “consumatori” sempre più attenti alla qualità e alla sostenibilità sia ambientale che sociale dei prodotti o servizi che acquistano.

Responsabilità sociale

Il rispetto per i diritti umani e per la dignità delle persone è decisamente la prima azione responsabile di ogni organizzazione. Il welfare aziendale rappresenta la parte più centrale della Responsabilità Sociale d’Impresa.

Quello che le aziende stanno portando avanti negli ultimi anni è una vera e propria cultura di impresa che punta alla valorizzazione del “capitale umano” e alla soddisfazione dei dipendenti e dei loro bisogni, con pratiche di assistenza in ambiti di conciliazione tra lavoro e famiglia, di sostegno al reddito, all’istruzione, tutela della salute, della previdenza e in altri ambiti che hanno una rilevanza sociale.

Crescono infatti negli ultimi anni le aziende che attivano nel loro interno servizi aggiuntivi ed innovativi di welfare per i propri dipendenti, creando al loro interno asili nido o attivando forme di part-time verticale e orizzontale, o con flessibilità negli orari di lavoro, e ancora imprese che prevedono facilitazioni sanitarie, sostegno all’istruzione per i dipendenti e i loro familiari, ecc.

Responsabilità economica

Per responsabilità economica si intende la condivisione di parte del valore aggiunto dell’azienda non solo per il coinvolgimento positivo dei dipendenti e delle loro famiglie ma anche con una maggiore attenzione al territorio attraverso il sostegno di associazioni di volontariato, sportive, culturali ecc.

Quali sono i vantaggi per le imprese

Uno dei vantaggi più evidenti della RSI è il miglioramento dell’immagine aziendale. La reputazione svolge ormai una funzione essenziale nella fase di scelta e di acquisto per ogni persona.

Anche la filiera produttiva ne trae vantaggio, spesso la Responsabilità Sociale d’Impresa è un elemento di valutazione nella scelta di partner commerciali.

I Report di sostenibilità

Sono sempre di più le aziende che ci chiedono il supporto per preparare in modo corretto il report di sostenibilità, un documento con cui l’azienda rendiconta le sue iniziative e performance per l’approccio che adotta nei confronti dei lavoratori, a tutela dell’ambiente e la sua relazione con il territorio e la comunità.

Adottare un approccio alla responsabilità sociale d’impresa è utile innanzitutto all’azienda perché, rispondendo alle aspettative economiche, ambientali e sociali dei suoi stakeholder, riesce a cogliere anche l’obiettivo di conseguire un vantaggio economico.

È anche vero che molte aziende già svolgono al loro interno attività di RSI, spesso senza rendersi conto che le loro iniziative possono essere comunicate per un maggior vantaggio competitivo.

Nella tua azienda hai focalizzato gli obiettivi della RSI in ottica di sviluppo sostenibile del tuo business?

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *