Google My Business: la scheda gratuita di Google per farsi trovare facilmente

,

Come farsi trovare con Google My Business

Ogni attività commerciale ha la necessità di farsi trovare localmente se vuole che le persone scoprano e acquistino i suoi prodotti o servizi e in un’epoca in cui le ricerche si svolgono online prima che offline, ecco che diventa fondamentale curare la presenza nel web della propria azienda utilizzando la scheda di Google My Business.

Cos’è e a cosa serve avere una scheda Google My Business

Google My Business è uno strumento gratuito che Google stesso mette al servizio delle aziende permettendo di geolocalizzare l’attività su Google Maps e gestire con semplicità la propria presenza sul motore di ricerca, favorendo così la ricerca degli utenti.

Attivando la scheda infatti si rendono note tutte quelle informazioni che aiutano le persone non solo a trovare le indicazioni stradali per raggiungerti, ma anche ad ottenere da subito le informazioni su come contattarti e quali sono i servizi proposti. Inoltre le local guide che hanno visitato fisicamente il tuo punto vendita, saranno stimolate a lasciare recensioni e immagini direttamente nella scheda della tua attività. Oltre a gestire le informazioni, dalla dashboard di Google My Business si riescono a ricavare utili dati di statistica sulla performance della presenza aziendale su Google, ma permette anche di capire come le persone trovano la tua azienda.

Vediamo insieme come procedere per collegarsi e creare la scheda Google My Business.

Innanzitutto serve un account Google, è solo da lì che si può accedere a Google My Business. cliccando su PROVA ORA ed iniziando ad inserire i dati della tua impresa.

Procediamo?

Tutto inizia comunicando a Google il nome della tua attività commerciale.

google my business

Seguendo poi le indicazioni di Google dovrai completare ogni informazione, iniziando dall’indirizzo fisico della tua attività e questo è un elemento che sarà oggetto di verifica da parte di Google.

Se la tua attività non ha una sede fisica dove incontra i clienti, ma li serve a domicilio è consigliabile cliccare su “Consegno beni e servizi ai miei clienti” con la possibilità di non rendere visibile l’indirizzo della sede ma solo dell’area effettiva in cui si opera.

Ti verrà chiesto di scegliere una categoria che rappresenti il tuo servizio. infine i dati per contattarti e il sito web ufficiale. C’è anche la possibilità di creare un mini sito direttamente dalla scheda Google My Business ma se hai già il tuo sito ufficiale è sconsigliabile utilizzare questa funzione.

Arrivati fin qui la tua scheda è pronta per diventare pubblica, ma manca una cosa fondamentale: la verifica di Google.

google my business

Perché Google vuole fare la verifica della tua attività

Google vuole garantire che le informazioni che pubblica siano reali, per questo verifica sempre che ogni attività commerciale registrata sulla piattaforma esista.

Quindi non ci sarà nulla di pubblico fino a quando non avrà avuto la conferma, dal proprietario, che l’attività sia veramente un posto fisico reale.

google my business verifica attività

Quindi cliccando su “Spedisci” farà partire una cartolina postale all’indirizzo indicato. Nella cartolina ci sarà un codice di verifica che provvederai ad inserire non appena ricevuto.

Da quel momento basterà completare tutti i dati e sarai pronto per diventare leggenda.

Quando qualcuno cercherà la tua attività potrà visualizzare il tuo Knowledge Graph sulla destra dei risultati di ricerca, dove ci saranno tutte le informazioni che avrai aggiunto nella scheda, le recensioni che i local guide ti avranno lasciato e molte altre informazioni. Nelle schede degli hotel, ad esempio, vengono indicati i servizi offerti, come Wi-Fi o piscina.

google my business

Il consiglio è di tenere sempre aggiornata e monitorata la propria scheda, anche creando post temporanei di aggiornamento che sono visibili nel riquadro di ricerca, anche se la sezione “post” non è disponibile per alcune tipologie di business, come gli hotel, case vacanze, b&b e tutte le strutture che operano con le OTA perché Google per le attività legate all’ospitalità mette a disposizione un servizio a pagamento: Google Hotel Ads.

È importante e utile aggiungere immagini della tua attività, perché anche le immagini entrano nella ricerca di Google e Maps, infine potrai tenere sotto controllo e rispondere alle recensioni, nonché analizzare come le persone ti trovano, piuttosto di come ti contattano.

statistiche su google my business

Come hai capito è importante utilizzare questo servizio, gratuito, che Google mette a disposizione per la tua attività ed inserirlo sistematicamente nella tua strategia di comunicazione online.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *