selfiemployment, SELFIEmployment, agevolazioni per giovani NEET, donne e disoccupati da lungo periodo, Hospitality Team, Hospitality Team

SELFIEmployment, agevolazioni per giovani NEET, donne e disoccupati da lungo periodo

da | Nov 8, 2018 | Bandi e agevolazioni, News

SELFIEmployment, finanziamenti agevolati per giovani NEET, donne e disoccupati che vogliono avviare piccole iniziative imprenditoriali in tutto il territorio nazionale

La nuova edizione del progetto SELFIEmployment consiste in un prestito a tasso zero rivolto a donne, disoccupati da lungo tempo e ai cosiddetti NEET con una forte attitudine al lavoro autonomo e con il quale si ha la possibilità di poter realizzare le proprie idee avviando una start up.

Vediamo subito nel dettaglio come poter accedere a questa interessante opportunità.

Beneficiari

Possono accedere al fondo i giovani di età compresa tra i 18 e 29 anni appartenenti alla categoria NEET (Not in Education, Employment or Training), cioè senza un lavoro e non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale, così come anche a donne che non lavorano o il cui guadagno è ridotto e disoccupati che hanno presentato da almeno 12 mesi una Did (dichiarazione di immediata disponibilità).

Per i richiedenti della categoria NEET è necessario esser maggiorenni, aver aderito al Programma Garanzia Giovani prima di aver compiuto 29 anni e non esser né occupati né iscritti a un corso di studio o formazione.

Per le altre due categorie invece i requisiti sono:

  • Non avere partita iva o esser titolari di un contratto di lavoro subordinato;
  • Essere occupati ma percepire un reddito pari o inferiore a quello indicato nell’ 13 del Tiur(D.P.R. n. 917/1986);
  • Non esser socio o amministratore di una società attiva e iscritta al Registro delle imprese.

Le domande di agevolazione possono essere presentate inoltre da:

  • Imprese individuali, società di persone, società cooperative composte massimo da 9 soci costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive; non ancora costituite, a condizione che vengano costituite entro i 90 giorni dall’eventuale ammissione all’agevolazioni;
  • Imprese individuali, società di persone, società cooperative, associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive.
Come viene distribuito il contributo

Il Fondo SELFIEmployment finanzia piani di investimento inclusi tra 5.000 e 50.000 euro, ripartiti come segue:

microcredito (da 5.000 a 25.000 euro);
microcredito esteso (da 25.001 a 35.000 euro);
piccoli prestiti (da 35.001 a 50.000 euro).

I finanziamenti agevolati sono senza interessi né garanzie e rimborsabili entro 7 anni con rate mensili posticipate.

Iniziative finanziabili

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come ad esempio:

  • turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi;
  • servizi alla persona;
  • servizi per l’ambiente;
  • servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione);
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • servizi alle imprese;
  • manifatturiere e artigiane;
  • commercio al dettaglio e all’ingrosso;
  • trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Sono esclusi i settori della pesca, dell’acquacultura e della produzione primaria in agricoltura, oltre che le attività legate a lotterie, scommesse e case da gioco.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili al progetto sono relative a:

  • avvio dell’attività;
  • attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;
  • beni immateriali ad utilità pluriennale, ad eccezione di brevetti licenze, marchi, fee di ingresso per le iniziative in franchising;
  • ristrutturazione di immobili entro il limite massimo del 10% del valore degli investimenti ammessi.
Come presentare la domanda

La domanda è presentabile online tramite PEC (posta elettronica certificata), presentando il Business Plan del proprio progetto, i preventivi di spesa e una serie di altri allegati firmati digitalmente dal proponente.

Valutazione della domanda

Le domande vengono valutate in base all’ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento dei fondi: non ci sono quindi scadenze o graduatorie.

Dopo la verifica formale del possesso dei requisiti, è prevista una valutazione dei dati inseriti nel Business Plan, in particolare delle competenze tecniche e gestionali dei proponenti e della sostenibilità economico-finanziaria del progetto.

L’esito della valutazione viene comunicato entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.

L’agevolazione verrà poi erogata tramite bonifico bancario in una o più fasi in base all’entità del contributo richiesto.

Cosa possiamo fare per te?

Se sei interessato al Fondo SELFIEmployment, contattaci senza impegni per ulteriori informazioni: il nostro staff è disponibile per seguirti durante la presentazione della domanda e nella stesura del Business Plan.

Per chi desidera avviare una propria attività, sono disponibili diverse tipologie di agevolazione, e Hospitality Team può aiutarti a scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Nel frattempo puoi dare un’occhiata a quelle già attive o di prossima uscita nella pagina dedicata → trova il bando giusto per te.

Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulla pubblicazione di bandi a fondo perduto e su tutte le novità utili per la tua impresa?

Iscrizione avvenuta correttamente