Nuova Sabatini: riaperto lo sportello per le PMI

, ,

Il Mise sostiene gli investimenti per l’Italia che produce

La misura Nuova Sabatini è stata rifinanziata per il 2019 con risorse pari a 480milioni di euro. È stato infatti riaperto lo sportello online, dallo scorso 7 febbraio, per la presentazione delle domande di accesso agli incentivi della Nuova Sabatini, grazie allo stanziamento delle nuove risorse finanziarie, per gli investimenti del settore produttivo fino al 31.12.2019.

In che cosa consiste la misura Nuova Sabatini

Beni Strumentali “Nuova Sabatini” è un incentivo messo a disposizione del Ministero dello Sviluppo Economico per migliorare l’accesso al credito delle imprese, al fine di garantire che le aziende riescano ad investire in tecnologia e beni strumentali, a cui si aggiunge anche un contributo per la copertura di parte degli interessi, per favorire la trasformazione del sistema produttivo Italia verso la Fabbrica Intelligente in un’ottica di Industria 4.0.

L’agevolazione rientra tra le azioni previste dal Piano Impresa 4.0.

La misura riguarda gli investimenti effettuati entro il 31.12.2019, che sono oggetto della concessione di un finanziamento bancario o in leasing, di durata non superiore a 5 anni, di importo compreso tra i 20mila e i 2milioni di euro, deve essere interamente destinato alla realizzazione di investimenti ritenuti ammissibili e permette di:

  • Favorire l’accesso al Fondo di garanzia per le Piccole e Medie Imprese, fino all’80% dell’ammontare dell’investimento, a sostegno dei finanziamenti forniti da banche e intermediari finanziari.
  • Ottenere un contributo a fondo perduto, che il MISE riconosce alle PMI, a copertura degli interessi sui finanziamenti bancari o in leasing, e il cui ammontare è determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati su un finanziamento di importo uguale all’investimento, ad un tasso di interesse annuo pari a 2,75% per gli investimenti ordinari e 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e per gli investimenti in tecnologie cd. “industria 4.0”.

Quali sono gli investimenti ammessi alla Nuova Sabatini 2019

Sono ammissibili gli investimenti per l’acquisto diretto con finanziamento bancario, o in leasing, di:

  • impianti;
  • macchinari;
  • attrezzature industriali;
  • attrezzature commerciali;
  • hardware;
  • software;
  • tecnologie digitali (compresi gli investimenti in big data);
  • cloud computing;
  • banda ultralarga;
  • cybersecurity;
  • robotica avanzata e meccatronica;
  • realtà aumentata;
  • manifattura 4D;
  • radio frequency identification.

Gli investimenti devono in ogni caso avere i seguenti requisiti:

  • autonomia funzionale dei beni e delle soluzioni ICT da acquisire: non è ammesso il finanziamento di singoli componenti o parti di macchinari;
  • correlazione all’attività produttiva svolta dall’impresa.

Chi può beneficiare della Nuova Sabatini

È una misura agevolativa alle micro, piccole e medie imprese localizzate nel territorio italiano, che intendono investire nell’esercizio 2019 in beni strumentali per uso produttivo. Sono esclusi i terreni e fabbricati.

Al contributo sono ammesse le imprese che operano in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, ma sono escluse le imprese che operano in:

  • attività finanziarie e assicurative;
  • attività connesse all’esportazione e per gli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione.

Le imprese in possesso dei requisiti che intendono beneficiare delle agevolazioni Nuova Sabatini 2019 devono presentare la richiesta esclusivamente online seguendo l’iter specifico come previsto dal bonus beni strumentali 2019 del MISE.

Gli acquisti e gli investimenti possono essere avviati solo dopo l’iter di verifica dei requisiti necessari da parte della banca e solo dopo la concessione del bonus l’impresa potrà procedere con gli ordini di acquisto.

Cosa possiamo fare per te

Se la tua impresa ha pianificato degli investimenti per il settore produttivo e vuole verificare la fattibilità della richiesta oltre ad essere supportata nelle formalità richieste, non esitare a contattarci ed esamineremo insieme le tue esigenze.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *