ora veneto, Ora, Veneto!: il piano di interventi economici per il rilancio delle imprese venete, Hospitality Team, Hospitality Team

Ora, Veneto!: il piano di interventi economici per il rilancio delle imprese venete

da | Mag 29, 2020 | News

Le linee guida di “Ora, Veneto!”, il piano di rilancio post-emergenza a sostegno dell’economia veneta

Con un post sulla pagina Facebook della Regione Veneto, viene presentato “Ora, Veneto”, il piano di interventi economici per traghettare il Veneto verso la ripresa, attraverso contributi a fondo perduto, finanziamenti agevolati, garanzie e altre misure per le PMI.

La sintesi del piano “Ora, Veneto!”

Con l’emergenza Covid, abbiamo perso 65.000 posti di lavoro, di cui almeno 35.000 solo nel turismo, in una Regione che conta 600.000 partite IVA, che produce 160 miliardi di PIL e contribuisce con 15 miliardi di residuo fiscale annuo.

Ma per far fronte a tutto ciò, ci siamo rimboccati le maniche, mettendo in campo un piano di rilancio a sostegno dell’economia veneta.

“Ora, Veneto!” è un piano chirurgico, perché abbiamo cercato di intercettare tutte le aree con maggiore difficoltà, per fornire strumenti adeguati alla ripresa, dopo la chiusura obbligata dai decreti governativi.

Queste le parole del Presidente della Regione Luca Zaia, del Vicepresidente Gianluca Forcolin e dell’Assessore alle attività produttive ed energia Roberto Marcato, durante il consueto punto stampa giornaliero del 27 maggio, riportate nella pagina Facebook della Regione.

I destinatari e i numeri di “Ora, Veneto!”

Roberto Marcato specifica “I destinatari sono le PMI, in quanto il 97% delle imprese venete ha meno di 10 dipendenti. Ma anche industria, commercio, artigianato e liberi professionisti. I numeri complessivi di questa manovra regionale: 320 milioni di euro provengono dal bilancio regionale e 270 milioni di euro sono le risorse attivate da terzi, mentre la potenza di fuoco sprigionabile in totale è di un miliardo e 400 milioni di euro per 13.000 imprese coinvolte. Sarà possibile accedere ai contributi a fondo perduto attraverso bandi”.

Gli obiettivi del piano di interventi

Gli obiettivi, indicati nella presentazione del piano pubblicata nel sito regionale, sono in particolare:

  • Supporto ai settori produttivi più colpiti, con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati;
  • Effetto moltiplicatore, per stimolare le attività economiche;
  • Misure complementari, per attivare risorse statali, comunitarie e private.

Vediamo nello specifico gli strumenti e le dotazioni finanziarie a disposizione delle imprese, per il raggiungimento di tali obiettivi.

Contributi a fondo perduto

Con una dotazione di 110 milioni di euro, verranno erogati contributi a fondo perduto per le seguenti iniziative:

  • Supporto alla liquidità, destinato ai settori più colpiti (20 milioni di euro);
  • Supporto agli investimenti del settore commercio, in particolare dei distretti e luoghi del commercio (9 milioni di euro);
  • Digitalizzazione e passaggio generazionale delle imprese artigiane (3 milioni di euro);
  • Rifinanziamento dei contributi per agevolare gli investimenti delle imprese del settore manifatturiero, artigianato di servizi e Industria 4.0 (12 milioni di euro);
  • Sostegno alle PMI colpite dall’emergenza, anche in collaborazione con le Camere di Commercio (47 milioni di euro);
  • Progetti di ricerca e sviluppo in ottica anti-Covid (20 milioni di euro).

Finanziamenti agevolati

La dotazione di tale strumento a supporto della liquidità e degli investimenti delle PMI, pari a 150 milioni di euro, viene suddivisa tra le seguenti misure:

  • Microcredito a costo zero, ovvero finanziamenti a medio termine da 5.000 a 50.000 euro senza costi;
  • Cofinanziamenti con banche a medio termine, a tasso agevolato.

Garanzie

Nel caso delle garanzie, sono disponibili 60 milioni di euro, ripartiti tra:

  • Rassicurazioni, cioè garanzie su prestiti bancari di importo medio di €50.000, per facilitare l’accesso al credito delle PMI;
  • Garanzie di portafoglio, per finanziamenti fino a €250.000, a favore di investimenti a medio termine e per sostenere liquidità e circolante.

Altre misure

Ulteriori misure verranno attivate a breve per la ripartenza delle imprese del Veneto:

  • Opportunità per il rilancio economico dell’area del porto di Venezia e del Rodigino;
  • Sospensione e allungamento dei finanziamenti agevolati per le PMI;
  • Fondo di crescita sostenibile, per lo sviluppo di progetti qualificati per le grandi imprese;
  • Posticipo saldi al 1 agosto, per dare sostegno alla ripresa del commercio.

È possibile scaricare la presentazione del piano “Ora, Veneto!” a questo link.

In attesa di ulteriori dettagli sulle modalità di accesso agli strumenti del nuovo piano, vi invitiamo ad iscrivervi alla nostra newsletter o a seguire la pagina Facebook di Hospitality Team, per rimanere sempre aggiornati sulle novità per le imprese. Potete inoltre vedere quali bandi sono attualmente attivi cliccando qui.

Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulla pubblicazione di bandi a fondo perduto e su tutte le novità utili per la tua impresa?

Iscrizione avvenuta correttamente