voucher, Voucher a fondo perduto: turismo, risorse umane, impresa digitale, Hospitality Team, Hospitality Team

Voucher a fondo perduto: turismo, risorse umane, impresa digitale

da | Giu 30, 2020 | Bandi e agevolazioni, News

Tre nuovi bandi della CCIAA Venezia-Rovigo con voucher a fondo perduto per il turismo, l’inserimento di risorse umane e la digitalizzazione

Il 23 giugno 2020 sono stati pubblicati dalla CCIAA Venezia-Rovigo tre nuovi bandi con voucher a fondo perduto previsti dal Piano “Ora, Veneto!” in ambito di: turismo, inserimento di nuove risorse umane, impresa digitale. Di seguito i dettagli.

Beneficiari

Sono ammissibili le micro, le piccole e le medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Venezia Rovigo. Le imprese devono inoltre possedere i seguenti requisiti:
• essere attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale;
• non risultare “in difficoltà”;
• essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali in corso o aperte nei propri confronti;
• avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
• non presentare nei propri organi di amministrazione soggetti in carica presso la Giunta della Camera di Commercio di Venezia Rovigo.

Chi volesse richiedere il voucher TURISMO deve inoltre necessariamente essere titolari di uno dei seguenti Codici Ateco: 56.10 – 56.21 – 56.30 – 55.10 – 55.20 – 55.30 – 79.1 – 93.29.10 – 93.29.20 – 93.29.30 – 96.04.20 (non sono ammesse imprese che abbiano in corso variazione dei codici Ateco).

Voucher TURISMO
Interventi ammissibili

Gli interventi finanziabili dal presente bando sono finalizzati allo sviluppo e alla valorizzazione dell’offerta commerciale territoriale attraverso la messa in sicurezza delle strutture turistiche in tema di pulizia e sanificazione, relativa formazione del personale, gestione delle strategie di comunicazione rafforzando l’elemento reputazionale della “destinazione Italia”. Sono ammissibili in particolare interventi quali:

• dotazione di un piano d’azione, che formalizzi tutte le procedure da seguire (pulizia, disinfezione, ecc.), nonché i materiali e le risorse necessari alla sua esecuzione;
• tutte le azioni connesse all’efficientamento tematico della sicurezza, della sostenibilità ambientale e dell’accessibilità;
• formazione del personale addetto ai servizi turistici sul Covid-19;
• consulenza in ambito di strategie di comunicazione per la gestione della crisi in maniera pro-attiva;
• strategie di commercializzazione per sviluppare azioni specifiche a sostegno della distribuzione e vendita del prodotto turistico.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per:
a) servizi di consulenza e/o formazione e/o promozione coerenti con le finalità del bando;
b) acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi strumenti, attrezzature, dispositivi e spese di connessione, funzionali alla realizzazione degli interventi di cui sopra.

Tutte le spese possono essere sostenute dal 1/1/2020 fino alla data ultima di rendicontazione 26/02/2021.

Agevolazioni concesse

Il valore del voucher TURISMO arriva fino a 5.000 euro. E’ prevista una premialità di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 90% delle spese ammissibili.

Voucher RISORSE UMANE – RISORSE ESAURITE
Interventi ammissibili

Il bando “Inserimento di risorse umane funzionali al rilancio produttivo” intende elargire finanziamenti alle imprese che progettano l’inserimento di figure professionali in tutti i settori colpiti dall’emergenza Covid-19 e alle aziende che hanno l’obiettivo di innovare l’organizzazione d’impresa e del lavoro. In particolare, sono previsti finanziamenti alle imprese per:
• progetti per l’inserimento di figure professionali nei settori colpiti dall’emergenza Covid-19;
• progetti per l’inserimento di figure professionali con l’obiettivo di innovare l’organizzazione d’impresa e del lavoro, in particolar modo agevola l’inserimento di nuove competenze, anche tramite il supporto di professionisti qualificati in relazione alle seguenti tematiche:
– smart working;
– gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro;
– introduzione di processi di e-commerce;
– nuove figure per l’innovazione (es. export manager, digital manager, ecc.).

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per:
a) contratti di apprendistato, assunzioni a tempo determinato/ indeterminato;
b) servizi di consulenza qualificata coerenti con le finalità sopra specificate.

Tutte le spese possono essere sostenute dal 1/1/2020 fino alla data ultima di rendicontazione 26/02/2021.

Agevolazioni concesse

Il valore del voucher RISORSE UMANE arriva fino a 3.000 euro, con una premialità di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 90% delle spese ammissibili.

Voucher IMPRESA DIGITALE I4.0 – RISORSE ESAURITE
Interventi ammissibili

Nell’ambito del progetto “Punto Impresa Digitale” (PID) la Camera di Commercio intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici del territorio.
Elenchiamo di seguito alcuni degli ambiti di innovazione tecnologici considerati dal bando, invitandovi a contattarci per qualsiasi ulteriore dettaglio in merito: robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, prototipazione, manifattura additiva e stampa 3D, sistemi per lo smart working, sistemi di e-commerce.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per:
a) servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste;
b) acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti facenti parte dell’elenco sopracitato;
c) l’abbattimento degli oneri di qualunque natura (quali spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia, ecc.) relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale. Tali spese non possono superare il limite del 10% del costo totale del progetto finanziato.

Tutte le spese possono essere sostenute dal 1/1/2020 fino alla data ultima di rendicontazione 26/02/2021.

Agevolazioni concesse

Il valore del voucher IMPRESA DIGITALE I4.0 arriva fino a 8.000 euro con un investimento minimo richiesto di 5.000 euro. In aggiunta, alle imprese in possesso del rating di legalità, è dedicata una premialità pari a 250 euro. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 90% delle spese ammissibili.

Termini presentazione domande

Le domande per la richiesta del voucher potranno essere presentate in forma telematica, con firma digitale, dal 29 giugno al 27 luglio 2020.

Diverse Camere di Commercio mettono a disposizione fondi per le imprese: nel caso in cui non siate iscritti alla CCIAA Venezia-Rovigo, vi invitiamo comunque a contattarci per conoscere se vi sono ulteriori agevolazioni di vostro interesse.

Il nostro team è inoltre a disposizione per verificare insieme i criteri di ammissibilità e per la redazione e la presentazione delle domande di sostegno. Contattaci senza impegno!

Come contattarci? Quali agevolazioni ci sono al momento?

Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere aggiornato in tempo reale sulla pubblicazione di bandi a fondo perduto e su tutte le novità utili per la tua impresa?

Iscrizione avvenuta con successo!