Turismo e mobilità elettrica

,
mobilità elettrica

Promuovere la struttura ricettiva con la mobilità sostenibile

Il turismo europeo viaggia sempre più in modalità sostenibile.

La mobilità elettrica in Europa cresce e l’Italia sta cominciando, anche se un po’ in ritardo, ad adeguarsi ad accogliere un turista che ama sempre più uno stile green.

Perché la colonnina di ricarica può essere un vantaggio per l’hotel

Chi guida l’auto elettrica spesso lo fa per la scelta di uno stile di vita dove comfort e ambiente si sposano in armonia, ha più attenzione verso il rispetto verso l’ambiente ma senza rinunciare al comfort che l’innovazione attuale propone e probabilmente vuole utilizzare l’auto anche per andare in vacanza.

Ma deve fare i calcoli con l’autonomia per l’auto elettrica: è noto che spostarsi in Italia al volante di un veicolo elettrico non è così agevole.

Le colonnine elettriche non sono ancora sufficientemente distribuite, in Italia, per garantire una lunga autonomia di viaggio.

Aumentando i veicoli elettrici a batteria, diventa indispensabile per l’albergatore moderno dotare la propria struttura ricettiva di sistemi di ricarica e l’offerta turistica sarà sempre più condizionata dalla possibilità di ricaricare l’auto elettrica senza problemi durante una vacanza.

Le colonnine elettriche: come funzionano

Le stazioni di ricarica per le auto elettriche di ultima generazione si definiscono intelligenti, cioè capaci di dialogare con l’auto.

Attraverso l’applicazione mobile per la community di possessori di auto elettriche, la mappatura della rete delle stazioni di ricarica permette di geolocalizzare i punti di ricarica disponibili e di conseguenza la struttura che ne dispone.

In pratica installando una stazione di ricarica nel parcheggio privato si può alimentare ad energia qualsiasi auto elettrica o ibrida, per non parlare delle biciclette elettriche o qualsiasi altro veicolo elettrico.

Con l’accesso al pubblico, inoltre, è possibile monetizzare l’investimento.

Avere una stazione di ricarica mette a proprio agio chi guida un’auto elettrica rendendo più semplice trovare i punti di ricarica per i viaggiatori e magari anche la vostra struttura.

La colonnina di ricarica diventa strumento di geolocalizzazione per le attività

Attraverso l’Applicazione mobile si crea un bel sistema di geolocalizzazione per intercettare il viaggiatore alla guida di un’auto elettrica e magari incentivarlo a scegliere il proprio ristorante, hotel o campeggio.

Chi viaggia sarà più propenso a fermarsi dove sa che può ricaricare con facilità l’auto mentre cena o dorme in hotel.

Ma quanta energia elettrica preleva una ricarica?

Certo c’è da valutare la capacità di produzione della struttura ricettiva ma c’è anche da considerare che la corrente elettrica prelevata non incide sul consumo della struttura ricettiva in quanto la colonnina di ricarica preleva solo l’energia disponibile nel momento di ricarica, l’eccedenza non utilizzata e quindi in più in quel momento.

I costi di ricarica sono minimi, al punto che possono essere utilizzati per fidelizzare il cliente proponendolo come incentivo nell’offerta turistica, che si tratti di soggiorno o di una cena al ristorante.

Come sarà il futuro della mobilità elettrica

turisti che cercano strutture con ricarica auto elettrica

Non abbiamo una sfera magica di cristallo da consultare ma tutti i dati ci danno la percezione che il settore del turismo sposerà sempre con maggior enfasi la scelta di stile di vita più green anche e soprattutto in vacanza.

I percorsi ecosostenibili e un’ospitalità eco-friendly saranno un fattore di scelta nel momento dI decisione per una destinazione.

Avere un punto di ricarica per veicoli elettrici e comunicarlo in modo chiaro nel proprio sito può dunque rivelarsi la scelta che può fare la differenza nel momento della prenotazione di un soggiorno o di un ristorante.

 

Per saperne di più su vantaggi e costi per l’installazione, anche chiavi in mano. di una stazione di ricarica auto elettriche contattaci.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *