Viaggi e interior design: l’arredo trasforma il soggiorno in esperienza

,
interior design hotel

Una ricerca di Booking.com rivela quanto il design sia importante in una vacanza “di successo”

Il settore turistico vede una clientela sempre più selettiva ed esigente per quanto riguarda l’arredo e il comfort della struttura in cui soggiornerà, pertanto chi possiede un hotel, b&b o qualsiasi altra tipologia di alloggio, non può, al giorno d’oggi, ignorare novità e trend di arredo e di servizi da offrire al proprio ospite.

Una ricerca su circa 19.000 viaggiatori provenienti da tutto il mondo condotta da Booking.com, leader internazionale nell’offerta di strutture dove soggiornare, ha rivelato interessanti dati proprio sul collegamento tra travel e interior design.

Il design, uno dei fattori di scelta della struttura ricettiva

L’interior design è sicuramente uno degli aspetti più importanti per i viaggiatori quando devono decidere dove soggiornare. Infatti, per 4 intervistati su 10, l’arredamento dell’alloggio è un fattore di primaria importanza.

Il 29% dei partecipanti al sondaggio afferma di aver trascorso nell’alloggio più tempo di quanto avessero programmato, proprio perché ne apprezzavano molto l’arredamento. Per i viaggiatori cinesi e indiani questa percentuale arriva, rispettivamente, al 56% e al 60%.

Per la stragrande maggioranza dei viaggiatori (il 70%), inoltre, è importante che la struttura abbia uno stile insolito, diverso da quello di casa propria, per evadere dalla quotidianità, non solo fisicamente. Molti degli intervistati affermano anche di prendere ispirazione dalle stanze di hotel e case vacanze per rinnovare casa in futuro.

Quanto l’interior design influenza il tuo ospite

Un quarto dei viaggiatori ha dichiarato che stile e arredamento poco curati hanno inciso negativamente sulla loro vacanza, portandoli addirittura a decidere di spostarsi in un altro alloggio dopo aver scoperto che l’atmosfera di quello prenotato non era come se l’aspettavano.

Alcuni degli elementi chiave che spingono i viaggiatori a cercare un altro luogo in cui soggiornare durante la loro vacanza sono arredi vecchi o rovinati (64%), spazi troppo arredati, poco ariosi (45%), un letto piccolo (40%), illuminazione scarsa (40%) e mobili di cattivo gusto (34%).

Al contrario, la cura al dettaglio e allo stile delle stanze può creare esperienze memorabili: il 57% degli intervistati dichiara ad esempio che divani e letti comodi e di alta qualità possono fare la differenza nella buona riuscita di una vacanza.

4 intervistati su 10 hanno inoltre affermato che la qualità e lo stile degli interni della struttura sono spesso più importanti del panorama che offre sull’esterno.

Stile e dettagli fanno quindi la differenza

Se vuoi offrire al tuo ospite non solo un soggiorno, ma una vera e propria esperienza, cura l’arredo della tua struttura nei minimi dettagli, in termini di design, di comfort e di personalizzazione.

Questo ti permetterà di avere un vantaggio competitivo, in fase di scelta dell’alloggio, rispetto ai tuoi competitors.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.